5 tasselli fondamentali per una buona SEO

5 tasselli fondamentali per una buona SEO

seo

Fare SEO non è certamente semplice, per questo motivo ci sono professionisti del settore che svolgono questo lavoro a tempo pieno. Se hai un progetto sul web e stai partendo da zero e sei un appassionato del self made, però, potresti aver bisogno di capire quali sono i 5 tasselli fondamentali per una buona SEO per il tuo sito web. Scopriamo insieme, dunque, come attuare una buona strategia di ottimizzazione SEO online.

1. Crea un buon piano editoriale con le giuste parole chiave

Il primo passo da fare per una buona gestione SEO del tuo progetto web è creare un giusto piano editoriale. Il piano editoriale deve essere basato non solo sull’argomento centrale o sull’obiettivo del tuo sito web, ma devi procedere anche alla scelta delle giuste parole chiavi. Come consigliato da Filippo Jatta esperto SEO, la ricerca delle keyword principali per il tuo sito web è molto importante per riuscire a posizionarti sui motori di ricerca come Google, per intercettare le necessità dei tuoi utenti in target. Se stai avviando il tuo progetto ti consiglio di: scegliere parole chiave legate al tuo target, verificare quali sono quelle con un volume di ricerca più alto, verifica quali hanno una concorrenza più bassa. Per la ricerca delle keyword importante per riuscire a realizzare un buon piano editoriale è necessario usare dei tool come ad esempio: SeoZoom, Majestic SEO, Ubbersuggest oppure Google Trend o Google Keywoord Planner.

2. Contenuti di buona qualità

Contenuti di buona qualità sono fondamentali per una strategia SEO ottimale. Infatti, non bisogna sottovalutare la qualità del contenuto soddisfacendo anche il giusto intento di ricerca degli utenti. Quando scrivi un testo che sia per il tuo e-commerce, per un blog, per la tua piattaforma ecc…i contenuti devono essere redatti non solo in modo corretto dal punto di vista della grammatica e della sintassi. Devi riuscire a sfruttare anche al meglio le parole chiave per scrivere un contenuto che riesca anche a posizionarsi su Google e sui motori di ricerca. I contenuti devono dare all’utente informazioni utili e indicazioni chiare, devono essere scritti con uno sguardo alle esigenze dei clienti e dei lettori, oltre che con la giusta ottimizzazione per renderlo leggibile su ogni dispositivo.

3. Ottimizzazione SEO on page

L’ottimizzazione SEO on Page è molto importante, come la scelta delle parole chiave e la creazione di un buon contenuto. Ma come si ottimizza una pagina o un sito al meglio secondo le indicazioni SEO? La prima cosa da fare è far sì che l’estetica si adatti anche all’usabilità del sito. Il sito web si deve presentare esteticamente piacevole, ma anche molto semplice da navigare e soprattutto fruibile su diversi device dal PC fino allo smartphone iOS o Android.

4. Organizza al meglio le categorie del sito

Una cosa che spesso si sbaglia quando si ottimizza un sito lato SEO è la struttura. Per lavorare bene sotto questo punto di vista devi organizzare sia le pagine, sia i contenuti che le categorie. Le categorie devono essere ben precise e organizzate. In modo tale da aiutare sia il motore di ricerca sia gli utenti a navigare al meglio sul sito.

5. Strategia di Link Building

Una strategia di Link Building è necessaria per far decollare il proprio progetto online. La link building prevede menzioni e collegamenti tramite link al proprio sito web da parte di altre piattaforme, blog e testate giornalistiche. I link ottenuti con una giusta strategia permette di aumentare sia la propria popolarità sia il proprio posizionamento sui motori di ricerca. In quanto Google, quando vende che un sito viene citato da altri come fonte autorevole, reputa più significativo il contributo sul web dell’autore migliorando di conseguenza la propria DA e il traffico degli utenti.

Tarantula