Vendere oro usato: la garanzia della licenza per la compravendita di oro

Vendere oro usato: la garanzia della licenza per la compravendita di oro

gioiello oro

Vendere il proprio oro usato è oggi possibile, in modo sicuro e garantito, attraverso l’utilizzo di negozi specifici e specializzati, che sono appunto i negozi di compravendita di oro: infatti, all’interno di questo genere di negozi possiamo vendere i nostri gioielli preziosi, con la garanzia di una supervisione e soprattutto con la consapevolezza che il nostro oro verrà valutato nel migliore dei modi, ossia seguendo la quotazione dell’oro secondo la borsa di Londra.

Ma cos’è un compro oro di Roma e come viene configurato un negozio di compravendita di oro usato, che sia considerato sicuro, affidabile e certificato? E come difendersi da eventuali inganni? Bisogna sapere che il negozio di compravendita di oro, per essere sicuro, deve essere un negozio dotato di una licenza che viene rilasciata dalla Questura: questo negozio è in grado di trattare oro usato, acquistando, quindi, oro ed oggetti preziosi, da tutti coloro che lo possiedono e che decidono di vendere i propri gioielli. Ma qual è l’identikit tipo del venditore di oro? Tutti possiamo vendere oro usato? Sicuramente sì.

Infatti, molto spesso l’oro usato ed i gioielli in oro e preziosi sono considerati un bene rifugio perché possono essere venduti in qualsiasi momento presso uno di questi negozi, potendo così ricevere in cambio del denaro: molte persone che hanno difficoltà ad affrontare delle spese improvvise, per esempio, scelgono proprio di vendere quei gioielli che magari si ritrovano in casa da anni, come ad esempio regali di battesimo o di prima Comunione, o gioielli spaiati che non potrebbero comunque utilizzare ma che rappresentano una salvezza per affrontare delle spese improvvise. Quindi, vendere il proprio oro oggi è molto interessante, perché rappresenta una possibilità di avere del denaro in cambio della vendita di oggetti che comunque non verrebbero utilizzati e che molto spesso sono motivo di paura, perché si teme di venirne derubati e di perderne quindi il valore.

In ogni caso, quindi, un compro oro certificato deve essere un negozio dotato di licenza: all’interno di questo negozio, che per la valutazione dell’oro usato deve sempre tenere in considerazione la quotazione effettiva, è possibile non solo vendere il proprio oro ed i propri gioielli usati, ma anche acquistare oro usato ad un prezzo sicuramente concorrenziale in quanto usato, appunto. Non esiste, comunque, la possibilità di operare, per un negozio di compravendita di oro, se non si è in possesso della regolare licenza che viene appunto rilasciata dalla Questura del luogo di appartenenza.

Inoltre, è anche bene sapere (e questo serve anche per evitare di essere in qualche modo oggetto di inganno) che la vendita dell’oro è anch’essa soggetta a dei controlli molto rigidi, che il cliente stesso deve essere disposto ad accettare. Infatti, per vendere il proprio oro è importante essere disposti ad essere censiti in specifici registri, presentando il proprio documento di identità per una corretta e completa identificazione, e la transazione stessa deve essere appositamente certificata in quanto trascritta in modo completo, annotando pertanto i grammi venduti ed anche la descrizione completa degli oggetti e gioielli preziosi venduti.

Se queste caratteristiche mancano, se si dovesse notare che il negozio di compravendita di oro non ha una apposita licenza, se i controlli sul cliente vengono meno, se non si dovesse avere la sicurezza e la piena certezza e consapevolezza che la quotazione dell’oro è l’elemento unico preso in considerazione per quel che riguarda la valutazione dell’oggetto o del gioiello (e quindi la sua conversione in denaro), allora è il caso di evitare di affidare il proprio oro a questo genere di negozi, perché non si potrebbe avere alcuna garanzia efficace e sicura.

Tarantula